fbpx

Grafica | il primo sito italiano di graphic journalism

Cosa può raccontare un fumetto? Praticamente tutto, in qualsiasi stile. Graphic News, on line da oggi, vuole riportare quello che succede nel mondo con interviste, reportage, opinioni e news. L’idea alla base del progetto è una duplice sperimentazione: da un lato sulle potenzialità del graphic journalism, dall’altro sul fumetto digitale,
Il sito si sviluppa su due formati principali: uno “a slide” e uno “a scroll”. La modalità di creazione delle storie sfrutta le potenzialità del web (ad esempio integrando delle piccole animazioni nei fumetti) e offre un’esperienza di lettura originale, che funziona sia su desktop che su smartphone e tablet.
Graphic News inaugura con 9 storie.
Povere Veneri, di Francesca Zoni, racconta con una sensibilità tutta femminile la storia delle ragazze che tutte le notti vediamo in strada e che chiamiamo prostitute. Un racconto toccante, che non mostra i volti delle protagoniste, ma mette al centro i loro problemi.
Il tema dell’accoglienza dei profughi che sbarcano a Lampedusa è al centro di No direction home di Mattia Moro. Emanuele Racca con Gli ultimi manicomi fotografa la situazione degli Ospedali psichiatrici giudiziari, raccontandone la storia e sostenendo la campagna Stop Opg, che ne chiede la chiusura. Cristina Portolano, invece, con Ercolano, USA consegna una storia sulla tutela del patrimonio artistico e culturale.
Giovani, carini e tartassati, di Giulia Sagramola, racconta in modo scorrevole, chiaro e divertente un tema complesso come quello del fisco e delle partite Iva.
Un esperimento ben riuscito è Il bar non mente mai di Marco Garofalo, un’intervista realizzata montando frasi e poesie di Charles Bukowski.
La cura del sonno, di Pietro Scarnera, racconta un ramo particolare della medicina: i disturbi legati al sonno, come l’insonnia e la sindrome delle apnee ostruttive.
Per la sezione Sport, Tifiamo Lebowski, di Brochendors Brothers, disegna la storia di un gruppo di ultras che a Firenze ha deciso di diventare proprietario di una squadra di terza categoria che non vinceva mai.
Gianluca Costantini con Gaza Starts inaugura la prima rubrica di Graphic News con alcune “Political comics”.
Tante storie, tanti stili. Il fumetto si presta al giornalismo per il suo carattere diretto e perché riesce a catalizzare l’attenzione del lettore, a raccontare mettendo da parte la crudità di immagini reali e dando spazio alle storie, con una delicatezza e un rispetto particolare per i suoi protagonisti.

“Graphic News” è un progetto della cooperativa Pequod (fondata nel 2014 da Michele Barbolini, Pietro Scarnera, David Biagioni, Federico Mazzoleni), ideato con l’associazione Mirada di Ravenna e realizzato col sostegno del bando 2014 Culturability della Fondazione Unipolis e del bando 2015 Incredibol del Comune di Bologna.

Per visualizzare le 9 storie: http://graphic-news.com/

graphicnews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *