Ragazzi, Facebook è un motore di ricerca. Facciamocene una ragione.

Le ricerche su Google mostreranno i contenuti pubblicati su Facebook: accordo tra le due sigle

Il motore di ricerca leggerà i contenuti dell’applicazione mobile del social e ne indicizzerà i post, per mostrarli sui dispositivi Android

Google vuole potenziare sempre di più il suo motore di ricerca soprattutto su mobile: ha, infatti, siglato una partnership con Facebook, grazie a cui Big G potrà leggere i contenuti dell’applicazione mobile del social e indicizzarne i contenuti, per mostrarli sui dispositivi Android.
La novità, come racconta il Wall Street Journal, coinvolgerà profili e post pubblici, compresi pagine, gruppi ed eventi, escludendo i contenuti degli utenti che hanno impostato restrizioni di privacy. Cliccando, i contenuti verranno visualizzati all’interno della app di Facebook.
In questo modo il motore di ricerca potrà fornire risultati più rilevanti agli utenti mentre il social network potrà avere più traffico sulla sua app.

Sempre nell’ottica di far crescere il suo search engine, a maggio, Google aveva stretto una partnership con Twitter, per cui i post condivisi sul microblog sono mostrati in tempo reale nelle pagine dei risultati di Google nelle posizioni di maggior rilevanza, su mobile e in seguito anche su desktop, per i paesi di lingua inglese.

Fonte:engage.it