fbpx
Customer Experience ed AI: il connubio perfetto!

Data

Hai idea di quanto tempo potresti risparmiare tramite una corretta gestione della Customer Service?

Applicando l’Intelligenza Artificiale, puoi analizzare e gestire un’alta mole di dati, risparmiando tempo e contenendo costi, risorse ed energie!

Ma andiamo per gradi: Customer Experience ed Intelligenza Artificiale

La scorsa settimana abbiamo già parlato dell’Intelligenza Artificiale e della sua crescita inarrestabile, oggi analizziamo come è cambiata la Customer Experience nel tempo, diventando più performante anche grazie all’AI.

In un mondo sempre più omnichannel, cambiano le esigenze ed i comportamenti degli utenti, con nuove opportunità di interazione e relazione con i brand.

Stiamo assistendo ad un cambiamento comportamentale dei consumatori, sempre più orientati ad esperienze uniche e personalizzate in base alle esigenze.

Customer Experience ed Intelligenza Artificiale possono rappresentare il punto di forza per la crescita del tuo brand!

Customer Experience: che cos’è? E perché è così importante?

Per CX si intende il modo in cui un’azienda interagisce con i propri clienti in ogni fase del processo di acquisto, dal marketing alle vendite. Un vero e proprio viaggio esperienziale che il cliente intraprende dal momento in cui entra in contatto con la tua azienda.

Quali sono i vantaggi di questa nuova economia esperienziale?

Una Customer Experience accurata richiede sicuramente investimenti per progettarla e realizzarla, ma i benefici economici che ne deriverebbero superano di gran lunga i costi.

La soddisfazione del cliente abbatte il tasso di abbandono e alimenta il passa-parola, entrambi fattori che riducono indubbiamente il costo di acquisizione del singolo cliente.

I servizi diventano sempre più personalizzabili e dunque rappresentano un grande vantaggio competitivo, migliorando anche il tasso di fedeltà dei clienti.

Intelligenza Artificiale: un fantastico alleato per la tua CX

Ormai te lo stiamo dicendo da un pò: l’Intelligenza Artificiale sarà una parte sempre più integrante della nostra quotidianità.   

Ad esempio, la necessità di gestire un volume sempre maggiore di richieste/ domande da parte del cliente ha accelerato i tempi nell’introduzione di tecnologie AI per supportare una gestione omnichannel dei clienti più efficace ed efficiente.

Le nuove tecnologie fanno sì che le applicazioni di Customer Experience migliorino di volta in volta fino ad essere in grado di soddisfare ogni aspettativa dell’utente.

I grandi passi in avanti fatti in questo senso, permettono esperienze dei clienti più veloci e personalizzate.

Un valido esempio è l’utilizzo di Chatbot e Virtual Assistant all’interno delle strategie di marketing dei brand. Attraverso l’AI conversazionale le aziende possono infatti coinvolgere le proprie community di riferimento e sviluppare una comunicazione costruita sui reali bisogni e forti legami emotivi con i clienti.

Ma Cosa vuole davvero il tuo cliente? La parola al CRM!

Una piattaforma CRM, è in grado di raccogliere, analizzare ed utilizzare i dati per prevedere il comportamento di un utente. Rappresenta la scelta tecnologica ideale per gestire le relazioni con i consumatori.

Per costruire un modello efficiente di CX è fondamentale concentrarsi sulle esigenze del cliente. Senza una massiccia quantità di dati anche il miglior sistema AI non sarà assolutamente in grado di offrire esperienze significative.

Un ottimo esempio in questo senso è rappresentato dalla piattaforma Podio prodotta dalla software house Citrix: uno strumento che non si limita ad una semplice gestione delle relazioni col cliente ma le integra in un’ottica globale per offrire un controllo il più completo possibile.

L’Intelligenza Artificiale applicata ai processi di marketing sta aprendo nuove frontiere allo studio e alla gestione dei clienti.

Le novità in questo senso sono sempre più originali e stravaganti!

CX ed AI: esempi ed applicazioni

virtual-assistant-bank-of-america

Who is Erica?  La virtual assistant di Bank of America

Bank of America può dire di aver avviato un dialogo con le nuove generazioni grazie al nuovo conversatore intelligente.

Secondo gli ultimi rapporti finanziari della società, sempre più clienti di Bank of America utilizzano la sua assistente virtuale che ormai è sempre più centrale nelle strategie digitali del brand.

Nel Q1 2021 conta più di 105 milioni di interazioni, 19,5 milioni sono gli utenti che l’hanno usata nel Q1 2021 mentre ha risposto, in totale, a 250 milioni di domande.

L’obiettivo non è sostituire il personale fisico con risposte automatizzate, ma sfruttare la tecnologia per aiutarlo a migliorare l’esperienza del cliente.

intelligenza-artificiale-pizza-hut

Pizza Hut ed Intelligenza Artificiale

Un progetto davvero singolare, ma che dal punto di vista del marketing potrebbe davvero rivelarsi azzeccato per la catena americana. Ricorda un po’ Spotify Climatune, l’opzione della popolare piattaforma musicale che propone canzoni a seconda del tempo.

Ancora non è chiaro quando la novità sarà pronta, sappiamo però che si appoggia alla piattaforma chiamata Kvantum e che sfrutterà un algoritmo per studiare i clienti e proporre la pizza adatta a loro, anche considerando le condizioni meteo.

Come vedi, ancora una volta l’AI risulta fondamentale per la crescita della tua azienda!

Contattaci e saremo felici di studiare la strategia più adatta a te!

Non dimenticare di seguirci anche su FacebookInstagram e LinkedIn!

Altri
articoli

Open chat